Galleria borghese biglietti

Storia della Galleria Borghese

Introduzione

La Galleria Borghese è una galleria d'arte situata a Villa Borghese. Al momento della sua fondazione la Galleria Borghese faceva parte della collezione d'arte privata di un ricco cardinale: successivamente, la collezione è stata aperta al pubblico ed è ora una delle attrazioni più visitate di Roma.

La Galleria Borghese ospita una splendida collezione di sculture, oggetti d'antiquariato e dipinti di artisti famosi come Bernini, Caravaggio, Raffaello, Titano e altri ancora! Anche se la galleria non offre spazi grandi quanto quelli dei Musei Vaticani, la Galleria Borghese offre molti capolavori da ammirare - dai dipinti barocchi alle statue romane.

La Villa è nata da un'idea dell'architetto Flaminio Ponzio e doveva in origine diventare una residenza di campagna ai confini di Roma. Considerata una delle principali attrazioni di Roma su TripAdvisor, la Galleria Borghese è l'unica galleria d'arte davvero da non perdere quando si visita Roma. I giardini lussureggianti di Villa Borghese completano l'esperienza offrendo la possibilità di una tranquilla passeggiata in mezzo al verde.

Storia

La famiglia Borghese, per via dei suoi legami alla Chiesa Cattolica Romana, si trasferì a Roma nel XVI secolo, accumulando rapidamente molta ricchezza e prestigio. Nel 1605, Camillo Borghese fu eletto Papa (Papa Paolo V) e subito dopo nominò cardinale suo nipote, Scipione Borghese. Scipione era un avido collezionista d'arte e investì gran parte della ricchezza che aveva acquisito attraverso le tasse e le imposte papali per ampliare la collezione d'arte della famiglia. 

Questa collezione di opere d'arte rappresenta la mostra oggi aperta alla Galleria Borghese. Scipione Borghese acquistò e commissionò opere d'arte di molti famosi artisti italiani, come Titano, Caravaggio e Raffaello. Un giovane scultore in particolare attirò l'attenzione del Cardinale: Gianlorenzo Bernini, un'artista che deve molta della sua fama all'interesse del Cardinale.

La struttura stessa della galleria fu commissionata dal Cardinale nel 1613 per fungere da spazio espositivo per la sua imponente collezione d'arte. La galleria doveva inizialmente far parte della residenza di campagna con ampi giardini, un complesso suburbano oggi conosciuto come Villa Borghese. Nel XIX secolo, la famiglia Borghese incontrò diversi problemi finanziari e il principe Camillo Borghese si trovò costretto a vendere molte opere della galleria allo stato francese. Nel 1902, l'intera tenuta Borghese fu acquistata dal governo di Roma e trasformata in una galleria d'arte pubblica.

Seleziona i tuoi biglietti

Biglietti d'Ingresso Prioritario: Galleria Borghese

Visita Guidata con Ingresso Prioritario a Galleria e Giardini di Villa Borghese

Visita di mezza giornata alla Galleria e ai Giardini di Villa Borghese con trasferimento dall’hotel

Visita guidata di mezza giornata per la Galleria di Villa Borghese e il Colosseo con Foro Romano